Questo articolo fa parte del Global Fossil Infrastructure Tracker, un progetto di Global Energy Monitor.

Sub-articoli:

  • FrackSwarm portale
  • Carbone terminali
  • Carbone di infrastrutture e di trasporto
  • oleodotti e gasdotti
  • terminali GNL
  • costruzione del Gasdotto costi
  • Metodologia e i dati note

Port Arthur Terminale GNL è una proposta di esportazione di GNL terminale in Texas, Stati Uniti.

Posizione

Caricamento mappa…

Fase I Dettagli del Progetto

  • Proprietario: Port Arthur LNG
  • Padre: Sempra LNG, Midstream, Woodside, Saudi Aramco
  • Località: Port Arthur, Texas, Stati Uniti
  • Coordinate: 29.885, -93.94 (approssimativo)
  • > Capacità: 11 milioni di tonnellate / anno
  • Stato: Proposta
  • Tipo: Export
  • Treni: 2
  • Anno di Inizio: Previsto 2023

Nota: mtpa = milioni di tonnellate all’anno; bcfd = miliardi di piedi cubi al giorno

Fase II del Progetto Dettagli

  • Proprietario: Port Arthur LNG
  • Padre: Sempra LNG, Midstream, Woodside, Saudi Aramco
  • Località: Port Arthur, Texas, Stati Uniti
  • Coordinate: 29.885, -93.94 (approssimativo)
  • > Capacità: 11 milioni di tonnellate / anno
  • Stato: Proposta di
  • Tipo: Export
  • Treni: 2
  • Anno di Inizio: Previsto 2023

Nota: mtpa = milioni di tonnellate all’anno; bcfd = miliardi di piedi cubi al giorno

Sfondo

Port Arthur Terminale GNL è una proposta di terminale GNL nel Texas, Stati Uniti. L’impianto di esportazione proposto ha ricevuto l’approvazione dal Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti per esportare il GNL nei paesi dell’accordo di libero scambio (ALS) nell’agosto del 2015. Il progetto prevede di ricevere l’approvazione della Federal Energy Regulatory Commission e l’autorizzazione del Dipartimento dell’energia non-FTA a metà 2018, con il funzionamento in 2023.

La proposta iniziale era solo per la Fase I, che comprendeva 2 treni con una capacità di produzione totale di 11 milioni di tonnellate all’anno (mtpa). Alla fine, la fase II è stata proposta per ulteriori 2 treni e altri 11 milioni di tonnellate all’anno (mtpa) capacità di produzione. Questo porta la proposta a 4 treni con un totale di 22 mtpa.

A dicembre 2018, Port Arthur LNG, LLC e la Polish Oil & Gas Company (PGNiG) hanno annunciato di aver concordato un accordo di vendita e acquisto di 20 anni per la fornitura di GNL. L’accordo è per la vendita e l’acquisto di 2 Mtpa, ovvero circa 2,7 miliardi di metri cubi all’anno. Sempra Energy ha detto che questo era abbastanza gas naturale per soddisfare circa il 15% del fabbisogno giornaliero della Polonia. L’accordo dipende da Port Arthur LNG prendere una decisione finale di investimento.

Nell’aprile del 2019, gli Stati Uniti La Federal Energy Regulatory Commission (FERC) ha approvato la costruzione della fase I del terminal di Port Arthur.

Nel maggio del 2019, Sempra Energy ha ottenuto l’approvazione per esportare GNL verso paesi che non hanno un accordo di libero scambio con gli Stati Uniti.L’approvazione per esportare verso paesi non-free trade agreement è necessaria per gli operatori americani di GNL che vogliono attingere ai mercati asiatici.

A giugno di 2019, Sempra Energy ha chiesto alla Federal Energy Regulatory Commission (FERC) di approvare una significativa espansione del gasdotto associato che aumenterebbe la capacità di esportazione.

Sempre a maggio di 2019, Saudi Aramco ha accettato di acquistare una partecipazione nel terminal di esportazione LNG Port Arthur di Sempra Energy, dando il più grande esportatore di petrolio al mondo un punto d’appoggio nel commercio di gas degli Stati Uniti L’accordo proposto, che include anche un accordo per l’acquisto di gas dall’impianto, segnerebbe il primo ingresso di Aramco nella produzione di petrolio o gas al di fuori dell’Arabia Saudita. Aramco può potenzialmente spedire il GNL alle centrali elettriche del regno o commercializzarlo a livello globale. La società statale e Sempra hanno firmato un accordo preliminare per acquisire una partecipazione del 25% nello stabilimento, ma non hanno rivelato il valore del potenziale accordo.

Nel marzo del 2020, Sempra Energy ha selezionato Bechtel per l’ingegneria, l’approvvigionamento e la costruzione (EPC) del terminal di esportazione LNG di Port Arthur a Houston, in Texas. Allo stesso tempo, la società si è ritirata dalla sua precedente intenzione di raggiungere una decisione finale di investimento nel terzo trimestre di 2020 a causa delle condizioni sfavorevoli del mercato del GNL che sono state esacerbate dalla pandemia di coronavirus.

Nell’aprile 2020, la Federal Energy Regulatory Commission (FERC) ha pubblicato il suo programma di revisione ambientale per la fase II e prevede di emettere la sua valutazione ambientale ufficiale il 15 gennaio 2021. Altre agenzie federali con giurisdizione sul progetto avranno tempo fino al 15 aprile 2021 per completare la loro revisione.

La decisione finale di investimento (FID) era originariamente prevista per il 2020, ma nel maggio 2020 Sempra ha annunciato che stavano ritardando la decisione fino al 2021.

A settembre 2020, Bloomberg ha riferito che l’acquisizione di Saudi Aramco di una quota del 25% nel progetto Port Arthur era in fase di revisione da parte della società in quanto sembrava ridurre le spese in conto capitale a seguito della crescente pressione per poter consegnare il suo impegno di dividendo annuale di shareholders 75 miliardi agli azionisti. È stato riferito che Saudi Aramco aveva ritirato alcuni membri dello staff dal progetto.

Articoli e risorse

  1. 1.0 1.1 Port Arthur LNG si avvicina FID con FERC autorizzazione di Petrolio e di Gas Journal, Apr 18, 2019
  2. 2.0 2.1 2.2 Sempra Energy e Saudi Aramco anticipo i piani per Port Arthur GNL di Idrocarburi Tecnologia, 7 gennaio 2020
  3. Su Port Arthur LNG, Port Arthur LNG, accessibile Maggio 2017
  4. Port Arthur Impianto GNL, Texas, Stati Uniti d’America, Idrocarburi Tecnologia, accedere 17 giugno 2017
  5. Su Port Arthur LNG: Pianificazione del Progetto, Port Arthur LNG, consultato il 17 giugno 2017
  6. Sempra Energy Controllata E polacco Olio & Co del Gas. Firma l’accordo definitivo per esportare il GNL americano in Europa, comunicato stampa Sempra Energy, Dic. 19, 2018
  7. U. S. FERC approva due nuovi terminali di esportazione GNL in Texas e Louisiana Reuters, Apr. 18, 2019
  8. Marissa Fortuna,Sempra Energy Port Arthur LNG colpisce un’altra pietra miliare Houston Chronicle, il 3 Maggio 2019
  9. Carl Surran,Sempra cerca pipeline di espansione per Port Arthur LNG Cerco Alpha, 24 giugno 2019
  10. Antonio di Paola,SLNG megadeal in opere per Port Arthur terminale Impresa di Beaumont, 22 Maggio, 2019
  11. Charlie Bartlett, Sempra Energy e Bechtel squadra fino a Port Arthur LNG progetto di Dragaggio e la Costruzione di porti, 26 Marzo 2020
  12. Scott DiSavino e Shradha Singh, Sempra conferma la decisione del Messico, progetto LNG, può ritardare la decisione sulla La pianta del Texas Reuters, il 24 Marzo 2020
  13. FERC Rilascia analisi Ambientale Pianificazione per Port Arthur Espansione Lexology, 20 aprile 2020
  14. decisione Finale di investimento su Port Arthur progetto LNG in Texas ritardata fino al 2021 S&P Global Platts, il 4 Maggio, 2020
  15. Verity Ratcliffe, Antonio di Paola, Matteo Martin, Aramco Ripiani $20 Miliardi Petrolchimico Piano Dopo il Petrolio, Crash, Bloomberg, Sep. 3, 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.