Interfacce multimediali con una grafica e un componente del linguaggio naturale possono essere visti come un linguaggio naturale Sistemi grafici senza un programma host. Studieremo una teoria della grafica del linguaggio naturale che si basa sulla nozione di “Conoscenza grafica profonda” definita in questa ricerca. La conoscenza profonda grafica è la conoscenza che può essere utilizzata per scopi di visualizzazione e per scopi di ragionamento e descriviamo la sintassi e la semantica dei suoi costrutti. Questa analisi copre forme, posizioni, attributi, parti, classi, quadri di riferimento, ereditabilità, ecc. Le gerarchie delle parti sono differenziate in tre sottotipi. L’utilità dell’ereditarietà lungo le gerarchie delle parti è dimostrata e da questa scoperta deriva la critica dei formalismi di rappresentazione della conoscenza basati sull’ereditarietà con un pregiudizio verso le gerarchie di classe. La teoria presentata è stata implementata come un programma generatore che crea immagini da strutture di conoscenza e come una grammatica di rete di transizione aumentata che crea strutture di conoscenza da input limitati del linguaggio naturale. Viene dimostrata la funzione del programma di generazione di immagini Tina come interfaccia utente per un sistema di manutenzione di circuiti stampati e come parte di un sistema di layout simile a CAD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.