Nonostante i progressi nella cura orale e nell’igiene dentale, l’invecchiamento non è l’unica ragione per la perdita dei denti. Infatti, 1 adulto su 4 perde tutti i denti permanenti all’età di 74 anni. Perdita dei denti, carie, malattie gengivali, incidenti e infezioni orali sono tutti problemi dentali comuni che portano a ottenere un dente rimosso. In passato, protesi dentarie e ponti erano le uniche opzioni disponibili. Ma negli ultimi anni, gli impianti dentali sono diventati sempre più popolari.

Quando ti manca un dente, è meglio sostituirlo subito. E sostituire un dente è più di una preferenza cosmetica. Una volta che un dente viene estratto o perso, le strutture ossee circostanti iniziano a disintegrarsi. Ciò influenza la mascella, la struttura del viso e potenzialmente le articolazioni della bocca se mancano troppi denti. Un dente mancante può anche influenzare i denti rimanenti, facendoli spostare e avere problemi con il morso, influenzando l’allineamento.

E ‘ importante conoscere le opzioni per la sostituzione dei denti mancanti e quali rischi sono coinvolti con tali opzioni. Gli impianti dentali sono sicuri e durevoli, ma con tutti gli interventi chirurgici, ci sono ancora rischi coinvolti.

Pro degli impianti dentali

A causa della natura complessa in cui sono collocati gli impianti dentali, sono molto più robusti e resistenti delle protesi o dei ponti.

Il lavoro a ponte si basa sull’integrità dei denti circostanti per il supporto, mentre gli impianti sono perforati direttamente nell’osso. Gli impianti prevengono anche danni ad altri denti. A differenza delle protesi, gli impianti dentali aiutano a evitare la perdita ossea poiché gli impianti sostituiscono il dente e la radice.

Un enorme vantaggio degli impianti dentali è il loro aspetto naturale. Ancora una volta, perché sostituiscono il dente e la sua radice, l’impianto viene posizionato contro la gomma, dandogli un aspetto molto naturale. Indipendentemente dall’aspetto cosmetico e superficiale, gli impianti funzionano come denti veri. Non c’è “clic” come con protesi e difficoltà limitate come con protesi e ponti. Le protesi possono causare problemi di masticazione e di conversazione.

Prendersi cura degli impianti dentali non è diverso da come si prende cura dei denti naturali. Non ci sono cure extra come con protesi o ponti. Gli impianti sono incredibilmente resistenti, il che li rende resistenti all’usura naturale come i denti normali.

Il tasso di successo in coloro che hanno ottenuto impianti dentali è del 98%.

Contro di impianti dentali

Come con qualsiasi intervento chirurgico, ci sono rischi coinvolti. Sebbene l’impianto sia fissato all’osso, c’è il rischio di infezione nelle gengive. I batteri possono entrare nel sito dell’impianto e causare peri-implantite, un’infezione che può portare alla perdita ossea.

Esiste il rischio di complicanze del seno se gli impianti si estendono nella cavità del seno. Ciò potrebbe causare una maggiore probabilità di frequenti infezioni del seno o sinusite. Il danno ai nervi è un altro rischio di impianti dentali. Il nervo principale situato nella mascella che fornisce la sensazione alla fila inferiore dei denti può essere danneggiato dai trapani dell’impianto o da un’iniezione anestetica locale.

Il processo di ottenere impianti dentali è un processo molto lungo che richiede molti mesi per essere completato. L’ancora viene prima fissata alla mandibola. Prima di poter installare un nuovo dente, l’osso deve fondersi con l’impianto. Ci vogliono circa 6 mesi perché l’osso guarisca correttamente. Quindi un dentista ricostruttivo attacca il nuovo dente, essenzialmente avvitandolo sull’impianto. A seconda della gravità della perdita dei denti, se l’estrazione del dente originale ha provocato danni alle ossa e quanto velocemente il tuo corpo guarisce, questo processo può richiedere più di un anno.

Gli impianti dentali possono portare a ulteriori lavori dentali, perché il processo implantare è così complesso. Se la mandibola è debole e incapace di supportare l’impianto in titanio, il dentista dovrà eseguire un innesto osseo. Un innesto osseo prende un pezzo speciale di materiale e sostituisce l’osso danneggiato o indebolito con questo nuovo materiale. C’è un rischio più elevato che il tuo corpo possa rifiutare l’innesto, perché è un oggetto estraneo. Tuttavia, se fatto con successo, la mascella sarà abbastanza forte per sostenere l’impianto.

Infine, e qualcosa da considerare quando si pesano le opzioni di sostituzione dei denti, è che l’assicurazione non copre sempre gli impianti dentali. Se la sostituzione del dente è dovuta a condizioni di salute orale malsane, c’è una maggiore possibilità che l’assicurazione pagherà di più verso l’intervento chirurgico, che se è semplicemente per scopi cosmetici. Ci sarà molto probabilmente alcune spese out-of-pocket che l’assicurazione non copre, ma essere sicuri di parlare con il vostro dentista e chirurgo orale sulle possibilità di finanziamento.

Pesare le opzioni

Nonostante i rischi, gli impianti dentali sono una sostituzione dei denti sicura e affidabile che può migliorare la qualità della vita. Gli impianti dentali migliorano la masticazione, la parola e l’aspetto. Sono considerati un’opzione di sostituzione a lungo termine perché se sono ben mantenuti e curati, dureranno una vita. Protesi e ponti possono essere sostituiti ogni 7-10 anni.

Se soffri di denti mancanti o pensi che gli impianti dentali siano una buona alternativa alle protesi dentarie o al ponte, parla con il tuo medico oggi stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.