Potassio-come potrei vivere senza di te? Beh, la risposta e ”t non potrei, il potassio e’ essenziale per la vita. Potrebbe non essere il primo nutriente che viene in mente quando si considera una vita sana, ma questo minerale ha molte funzioni importanti e molte persone lottano per ottenere quantità sufficienti nella loro dieta.

Il potassio si trova naturalmente in molti frutti e verdure ed è spesso un componente di alimenti contrassegnati come sodio basso o ridotto. Diamo uno sguardo più profondo al ruolo del potassio e come possiamo incorporare questo nutriente nella nostra dieta quotidiana.

Cosa rende il potassio così importante?

Il potassio è uno dei principali componenti elettrochimici del nostro corpo (importante per il sistema nervoso e la respirazione), e insieme a sodio, cloruro, calcio e pochi altri, è responsabile del mantenimento del nostro equilibrio fluido ed elettrolitico. È anche un micronutriente essenziale per mantenere la pressione sanguigna. Bassi livelli di potassio nel nostro sangue causano ipopotassiemia, una condizione con effetti collaterali come mal di testa, disidratazione, palpitazioni cardiache e gonfiore delle ghiandole. Un basso apporto di potassio può anche causare ipertensione, ictus e malattie cardiovascolari, sottolineando ulteriormente la sua importanza nella salute.

Oltre alla sua funzione di nutriente, il potassio svolge molti ruoli nel nostro cibo. Il cloruro di potassio, un ingrediente alimentare derivato dalla natura, è riconosciuto come sicuro dalla FDA per l’uso come esaltatore di sapidità e conservante. Fornisce benefici di gusto simili al sale migliorando i sapori naturali presenti negli alimenti. Come conservante, il cloruro di potassio aiuta a mantenere il cibo più fresco più a lungo impedendogli di rovinare o andare male. Il potassio è anche un ingrediente alimentare, fornendo consistenza e spessore a molti alimenti come salse, condimenti e oli.

Di quanto ho bisogno?

La FDA ha riconosciuto la carenza di potassio come preoccupazione per la salute pubblica. Per questo motivo, la FDA ha apportato diverse modifiche radicali all’etichettatura degli alimenti nel 2016, tra cui l’aumento delle raccomandazioni sul valore giornaliero del potassio a 4.700 milligrammi da 3.500 milligrammi prima. Per metterlo in prospettiva, il valore giornaliero per il sodio è 2.300 mg-un po ‘ meno della metà del valore giornaliero di potassio. Hanno anche mandato che il potassio sia incluso su tutte le etichette nutrizionali. In passato, l’etichettatura del potassio era a discrezione volontaria dei produttori alimentari. Cercare la quantità di potassio (in milligrammi) così come il valore giornaliero % sul pannello fatti nutrizionali dei vostri cibi preferiti.

Come posso aggiungere più potassio alla mia dieta?

Il più grande cambiamento che potresti fare per aumentare il tuo consumo di potassio sta adottando una dieta che include diverse porzioni giornaliere di frutta come arance, meloni e banane e verdure come broccoli, pomodori, patate e zucca. Latte, yogurt, pollame, pesce e noci sono anche eccellenti fonti di potassio. Le banane sono una delle fonti più onnipresenti di potassio; uno di medie dimensioni contiene 422 milligrammi. Puoi trovare un elenco completo di alimenti qui. Per essere sicuro di soddisfare le mie esigenze di potassio, ho preso l’abitudine di spuntini consapevoli nel pomeriggio su una manciata di noci o un pezzo di frutta fresca.

Diversi metodi di cottura possono modificare la quantità di nutrienti presenti negli alimenti. Ci sono alcuni passi importanti da prendere quando si prepara un pasto per migliorare o trattenere il potassio. Ad esempio, invece di utilizzare sale da cucina normale (cloruro di sodio), considerare l’utilizzo di un sostituto del sale contenente cloruro di potassio. Ciò contribuirà a sostituire la salsedine desiderata nei cibi cotti e preparati, ridurre il sodio e aumentare l’assunzione di potassio. Una cosa importante da notare: la sostituzione del cloruro di potassio per il sale da cucina può causare cambiamenti di sapore che potrebbero richiedere un po ‘ di tempo per abituarsi. Inoltre, considera le verdure al vapore invece di bollire. Le verdure bollenti possono causare la dissoluzione di alcuni nutrienti nell’acqua calda, ma i cibi a vapore li aiutano a trattenere il potassio invece di scaricarlo nello scarico con l’acqua.

Passi pratici per aumentare il potassio

Ci sono modi per aumentare l’assunzione di potassio mantenendo sotto controllo l’assunzione di sodio. Scegliere variazioni di sodio basse, leggere o ridotte è un modo per ridurre l’assunzione di sale. Quando mangi fuori, chiedi che il tuo pasto sia fatto senza sale e ordina un lato ricco di potassio come una patata al forno o una tazza di frutta fresca. In questo modo, puoi cospargere di sale quanto basta con uno shaker per soddisfare i tuoi gusti per il piatto principale, e ti sono garantiti maggiori livelli di potassio nel contorno. Questi piccoli e pratici passaggi consentono di ridurre il sodio e anche aumentare il potassio. Una situazione win-win!

Ottenere abbastanza potassio nella vostra dieta può essere una sfida, ma non essere salato! Prendere l’abitudine di incorporare frutta e verdura e apportare alcune modifiche alle abitudini di cottura e pranzo può aumentare l’assunzione di potassio in fretta.

Questo post del blog è stato scritto da Jacob Farr e Ali Webster.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.