I documenti sono stati firmati. La sentenza è stata depositata. Il tuo divorzio e ‘ definitivo. Il pensiero di chiedere il vostro avvocato divorzista per una lista di controllo post-divorzio mai nemmeno entrato nella tua mente. Per quanto ti riguarda, hai finito, giusto?

exactly non esattamente.

(Ma non stressarti troppo per non chiedere al tuo avvocato divorzista una lista di controllo post-divorzio. La maggior parte degli avvocati non hanno mai messo uno insieme per darvi comunque! Se ne hai bisogno, clicca QUI.)

Il tuo divorzio potrebbe essere definitivo, ma non hai finito!

Passare attraverso un divorzio è estenuante a tutti i livelli. Una volta che il divorzio è finalmente finita, è naturale voler mettere dietro di voi.

Ma non si può veramente chiudere la porta sul vostro divorzio fino a quando hai legato tutte le estremità libere che vanno con esso. (… e ci sono un sacco di questioni in sospeso!)

Se sei come la maggior parte delle persone devi ancora dividere tutti i tuoi beni, separare alcune delle tue cose, affrontare i tuoi debiti e iniziare a ristabilire il tuo credito. È necessario assicurarsi che tutto ciò che il vostro giudizio di divorzio dice dovrebbe accadere in realtà accade.

Devi anche separare tutto ciò che riguarda i tuoi figli.

Inoltre, devi creare due case separate, complete di vestiti, giocattoli e oggetti personali per i tuoi bambini. È inoltre necessario stabilire un nuovo modo di comunicare con il tuo ex sui bambini. (Mantenere un calendario familiare di attività sul tuo frigorifero semplicemente non lo taglierà quando i tuoi figli vanno avanti e indietro tra due famiglie!)

Se sei fortunato, hai almeno iniziato a separare le tue cose e costruire la tua vita mentre il tuo divorzio stava succedendo. Ma, anche se avete fatto, ci sono ancora un sacco di cose che non si poteva fare fino a dopo il divorzio era definitivo.

La linea di fondo è che solo perché il giudice ha divorziato, questo non significa che hai finito! Tutt’altro.

Quindi, anche se fare più documenti o continuare a trattare con il tuo ex è l’ultima cosa che probabilmente vuoi fare, è esattamente quello che devi fare. Cosa c’è di più, proprio come nel vostro divorzio, è necessario assicurarsi che non perdere nulla di importante dopo il divorzio.

Ecco dove una buona lista di controllo post-divorzio può tornare utile.

Ma il mio avvocato divorzista non si occuperà di tutto?

Molte persone presumono che il loro avvocato divorzista separerà tutto per loro. Oppure assumono che i loro beni e debiti saranno in qualche modo solo automaticamente diventano separati quando il loro divorzio è definitivo.

Nessuna di queste ipotesi è vera.

Gli avvocati divorzisti tradizionali sono focalizzati sull’ottenere il divorzio. Di solito sono abbastanza bravi in questo. Sono bravi a combattere per te e negoziare per te. Ma una volta che il divorzio è finito, sono praticamente fatto.

L’unica cosa che gli avvocati divorzisti faranno per te dopo il divorzio è ottenere gli ordini speciali qualificati per le relazioni interne (QDROs) che ti permetteranno di dividere i tuoi conti pensionistici.

Ciò che il vostro avvocato divorzista non farà (a meno che non si paga lui/lei un sacco di soldi!) è andare alle vostre banche, società di mutuo, società di carte di credito, ecc. e compilare tutti i documenti che devono essere completati al fine di separare ciò che è tuo da ciò che appartiene al tuo ex.

Fare tutto ciò che dipende da te.

Ciò significa che tu sei colui che deve cambiare i titoli, conti bancari separati, annullare le carte di credito, e partecipare ai mille altri piccoli dettagli schizzinosi di dividere le vostre finanze. Tu sei quello (se sei una donna e si sceglie di farlo) che deve cambiare il tuo nome in tutto il mondo.

Tu sei quello che ha bisogno di fare in modo che il mondo intero sa che sei divorziato e ti tratta come una sola persona da questo punto in avanti.

In altre parole, con o senza una lista di controllo post-divorzio, tu sei quello che deve capire tutta questa roba fuori. Se non sei sicuro di come farlo, ecco i primi dieci passi che devi seguire.

Top 10 passi nella tua lista di controllo post divorzio

Fai la tua lista di controllo post-divorzio personale in modo da non perdere nulla.

Perché ci sono COSÌ TANTE piccole cose schizzinose che devi fare dopo il divorzio, avere una buona lista di controllo post-divorzio può essere la chiave per essere sicuri di non perdere nulla di importante. Eppure ottenere quella lista di controllo è solo il passo # 1. Dopo averlo ottenuto, è necessario personalizzarlo in modo che copra tutto ciò che è necessario fare nella vostra situazione specifica.

Una volta che hai una lista di controllo post-divorzio di base per cominciare, si è pronti per iniziare a personalizzare.

Passare attraverso il vostro giudizio di divorzio e fare un elenco dettagliato di ogni scadenza. Scrivili tutti nel tuo calendario ora!

Fai una lista di tutto ciò che dovresti dividere: conti bancari, conti pensionistici, proprietà personali, immobili, automobili, contanti, carte di credito, ecc. Inoltre, nota esattamente quanto dovresti ottenere da ogni account. (Fare un foglio di calcolo di tutto questo funziona davvero bene!)

Quindi, assicurati che la tua lista di controllo copra le cose che devi cambiare a cui nessuno di solito pensa: testamenti, procure, beneficiari di assicurazione sulla vita, copertura assicurativa sanitaria, ecc.

Se non si dispone di una buona lista di controllo post-divorzio per cominciare, si sta andando ad avere per rendere il proprio. Ecco le categorie di cose che la tua lista di controllo dovrebbe coprire:

  1. Patrimonio da dividere;
  2. Debito da dividere e credito da separare;
  3. Pianificazione immobiliare (testamenti, trust, procure, ecc.);
  4. Roba per bambini;
  5. Altre cose da ricordare.

Affronta prima le cose più importanti

Dopo aver creato la tua lista di controllo, dovrai dare la priorità. Per fare questo, si sta andando a voler mettere gli elementi più time-critical prima.

Ad esempio, se la sentenza di divorzio dice “le parti devono fare X in 7 giorni” è meglio fare “X” una priorità assoluta!

Vorrai anche dividere i tuoi conti bancari il prima possibile, anche lo stesso giorno del tuo divorzio. Dal momento che il saldo del conto cambia ogni giorno, dividendo questi conti il più presto possibile si può salvare da un sacco di argomenti e mal di testa lungo la strada.

(SUGGERIMENTO PRATICO: Assicurati di modificare anche tutti gli addebiti automatici e crediti attualmente associati a qualsiasi conto bancario che cambi o chiudi.)

Dopo aver fatto tutto ciò che è sensibile al tempo, il prossimo passo sarà quello di semplificare e dare priorità alle attività rimanenti. Per fare ciò, è necessario iniziare a raccogliere informazioni.

Organizzare il vostro lavoro di ufficio

Una grande parte di separare le vostre finanze dalle finanze del tuo ex comporta fare lavoro di ufficio. Ad esempio, ci sono moduli specifici che è necessario completare per trasferire il titolo ai veicoli, modificare i beneficiari sulle polizze di assicurazione sulla vita, ecc.

Se fate quel lavoro di ufficio un po ‘ alla volta, si sta andando ad avere a che fare con il tuo ex più e più volte come si riceve ogni singolo pezzo di carta. Se tu e il tuo ex andare d ” accordo, che può andare bene. Ma se non vai d’accordo, dovrai essere un po ‘ più organizzato.

Crea un elenco di ogni documento e modulo di cui avrai bisogno per dividere tutto ciò che dovresti dividere. Quindi, ottenere copie di tutti quei documenti e moduli. Dopo aver ottenuto tutti, sarete in grado di incontrare con il tuo ex una volta e ottenere tutto firmato allo stesso tempo.

(NOTA: ottenere tutto fatto in una volta è solo un OBIETTIVO! Potrebbe non essere possibile. L ” idea è di essere preparati con tanto lavoro di ufficio possibile in modo da limitare il numero di volte che voi e il vostro ex devono interagire.)

(SUGGERIMENTO PRATICO: se vuoi essere veramente efficiente, puoi iniziare a raccogliere queste forme anche prima di divorziare. In questo modo sarete pronti a farli firmato e depositato subito dopo il divorzio è definitivo.)

Fai dividere la vostra casa e il vostro conto pensionistico una priorità assoluta

Se siete come la maggior parte delle persone, i vostri beni più grandi sono la vostra casa e il vostro conto pensionistico. Eppure, il trasferimento di tali beni, in particolare, può essere un dolore alle spalle. Ciò rende facile rimandare il trasferimento troppo a lungo. Eppure farlo ha seri rischi potenziali.

Più a lungo si rinvia a fare questi trasferimenti, maggiori sono le probabilità che qualcosa vada storto. Se lo fa, non si può ottenere i soldi si pensava che stavano per uscire da uno di questi beni.

a. Trasferimento della proprietà della casa.

Il modo in cui la vostra casa di proprietà viene trasferito dipende esattamente come voi e il vostro ex diviso la vostra casa nel vostro divorzio. Dipende anche da ciò che dice il tuo giudizio sul divorzio.

Nella maggior parte dei casi, se voi o il vostro coniuge sta mantenendo la casa, uno di voi dovrà firmare un “Quit Claim Deed” dando la casa all’altra persona. Quell’atto ottiene ufficialmente il nome del coniuge firmatario dal titolo alla casa. NON, tuttavia, prendere il nome di nessuno fuori il mutuo!

L’unico modo per scendere un mutuo è quello di avere qualcun altro (cioè il tuo ex) rifinanziare il prestito nel suo/il suo nome.

Se voi o il vostro ex sta rifinanziando la casa, la nuova società di mutuo sarà generalmente redigere un Quit Claim Deed come parte dei documenti di rifinanziamento. D’altra parte, se non rifinanziare è coinvolto, allora voi e il vostro ex stanno andando ad avere per preparare il Quit Reclamo atto voi stessi E file con il registratore di atti Ufficio da soli.

(SUGGERIMENTO PRATICO: Fatevi un favore enorme e pagare un avvocato per redigere un atto di reclamo smettere per voi. Mentre si può essere in grado di utilizzare un modulo si ottiene on-line, se lo fai, e si rovinare tutto, si può mettere a repentaglio il vostro interesse in probabilmente la cosa più costosa che possiedi!)

b. Divisione dei conti pensionistici.

Dividere i conti pensionistici può essere complicato! Cosa c’è di più, non solo si può rovinare l’importo che viene trasferito dal conto del tuo ex al tuo (o viceversa), ma si può anche rovinare le conseguenze fiscali del trasferimento. Questo è qualcosa che sicuramente NON si vuole fare!

Per evitare che, la cosa più saggia che si può fare è quello di avere un avvocato divorzista spiegare il processo di trasferimento a voi PRIMA di fare qualsiasi cosa! S / egli può aiutare a fare in modo che si fa il diritto di trasferimento.

Un avvocato divorzista può anche ottenere un qualificato Domestic Relations Order (QDRO) inserito se ne hai bisogno. (Questo è un ordine speciale del tribunale che viene utilizzato per dividere alcuni conti pensionistici.)

QDROs può essere molto complicato. Se non vengono eseguiti correttamente, l’amministratore del piano di pensionamento li rifiuterà. Ecco perché assumere un avvocato per farli ha un sacco di senso.

Un’ultima cosa da ricordare è che non si vuole aspettare prima di trasferire denaro da un conto di pensionamento dopo il divorzio. Se (Dio non voglia!) il tuo ex viene colpito da un autobus prima che il denaro viene trasferito fuori, quindi ottenere il denaro che avrebbe dovuto essere trasferito a voi sarà infinitamente più difficile!

(SUGGERIMENTO PRATICO: ottenere un QDRO inserito in tribunale ed elaborato da un amministratore del piano pensionistico può richiedere mesi per essere completato. Questo è un altro motivo per cui non vuoi lasciarlo andare per un lungo periodo di tempo.)

Non dimenticare di prenderti cura del tuo credito (e debito)!

Dividere le attività è solo una parte della separazione finanziariamente dal tuo ex. L’altra parte coinvolge dividendo i vostri debiti e credito.

Se non hai tirato un rapporto di credito negli ultimi sei mesi, si sta andando a voler fare che ora. Fare il punto di tutte le carte di credito che avete.

Se non l’hai già fatto durante il divorzio, devi annullare tutte le tue carte di credito congiunte. Inoltre, assicurati di rimuovere il nome del tuo coniuge come utente autorizzato di tutte le tue carte di credito.

Se non sei sicuro che il tuo coniuge sia un utente autorizzato su una qualsiasi delle tue carte di credito, controlla! E ‘ meglio controllare ora che sarà quello di pagare un conto che il vostro coniuge ha eseguito più tardi e poi cercare di inseguire lui/lei per il rimborso.

Si sta anche andando a voler fare in modo che il vostro coniuge si rimuove come utente autorizzato di una qualsiasi delle sue carte di credito pure. Anche se può essere tentati di rimanere un co-signor sulle carte di credito del coniuge, facendo che continua a tenervi legato al credito del coniuge. Che può essere grande se il vostro coniuge paga sempre le bollette in tempo. Ma se non, il credito potrebbe potenzialmente prendere un colpo troppo. Non e ‘ quello che vuoi.

(Inoltre, se si pensa che si sta andando ad essere in grado di caricare qualcosa sulla carta di credito del coniuge sei mesi da oggi e s/lui solo “non noterà” o chiamare fuori su di esso, pensare di nuovo!)

Infine, se il vostro coniuge dovrebbe pagare le bollette che sono nel tuo nome-assicurarsi che accada! Accedi al tuo account online ogni mese. Verificare se vengono effettuati i pagamenti corretti. Non dare nulla per scontato!

Proteggi il tuo futuro finanziario.

Fare testamento, preparare un piano immobiliare e cambiare tutti i tuoi beneficiari non è qualcosa che nessuno non vede l’ora di fare. Ma come una persona “appena singolo”, fare tutte queste cose è assolutamente fondamentale – soprattutto se avete bambini!

Se fossi morto mentre eri sposato, il tuo ex probabilmente avrebbe ereditato tutto quello che avevi. Ma ora che sei single, questo non accadrà necessariamente. Cosa c’è di più, probabilmente non si vuole che accada! Ecco perché fare un Testamento e un piano immobiliare è così importante per te.

Se hai già un Testamento, devi crearne uno nuovo dopo il divorzio. Se non si dispone di un Testamento, ora è il momento perfetto per ottenere uno. La stessa cosa vale se si dispone di un trust. Dopo il divorzio, probabilmente stai andando a voler cambiare alcune delle disposizioni di fiducia in base alla vostra nuova situazione.

Vorrai anche rifare le tue procure per l’assistenza sanitaria e anche per la proprietà. (…a meno che tu non voglia che il tuo ex prenda decisioni di vita e di morte per te se un giorno sei in coma!)

Infine, è necessario modificare le designazioni dei beneficiari su qualsiasi cosa che abbia un beneficiario nominato. Che include tutte le polizze di assicurazione sulla vita e 401(k)s. Esso può includere alcuni conti bancari e conti di investimento.

Assicurati di controllare con ogni istituto finanziario che hai. Chiedere loro per le copie dei vostri attuali designazioni beneficiario così come il cambiamento di forme beneficiario.

Inizia il tuo Co-genitorialità Fuori destra

Tenere traccia di ciò che sta succedendo con i vostri bambini è abbastanza impegnativo quando si vive insieme come una famiglia. Una volta che voi e il vostro ex hanno vite separate, sapendo che cosa i vostri bambini stanno facendo, e quando si è responsabili per ottenere loro da qualche parte, diventa ancora più difficile.

Se tu e il tuo ex andare d’accordo, la creazione di un comune Google calendar è probabilmente il modo più economico e più semplice per ognuno di voi per tenere traccia degli eventi scolastici dei vostri figli, attività extrascolastiche, pratiche sportive, e programma sociale.

Se tu e il tuo ex non andare d’accordo, ci sono un sacco di applicazioni di co-genitorialità poco costoso o gratuito che è possibile utilizzare per tenere traccia del calendario e le spese dei vostri figli. Questi strumenti saranno anche tenere traccia di tutte le e-mail tra voi e il vostro ex. Questo tende a rendere i tuoi scambi di email molto meno brutti. (Quando tutti sanno che le loro e-mail saranno viste più tardi, le e-mail diventano molto più civilizzate.)

Sicuramente sudare la” piccola ” roba!

Quando si tratta di ottenere la vostra vita post-divorzio con il piede giusto, il diavolo è nei dettagli. Le” piccole ” cose che potresti pensare non contano possono fare un’ENORME differenza lungo la strada.

Ad esempio, se non si dispone di una propria assicurazione sanitaria dopo il divorzio, è necessario risolvere il problema il più presto possibile! Ci sono limiti di tempo rigorosi coinvolti nella domanda di assicurazione sanitaria dopo il divorzio. Tali limiti di tempo si applicano alla copertura COBRA E alla maggior parte degli altri tipi di assicurazione sanitaria.

Se si soffiano i limiti di tempo per ottenere l’assicurazione sanitaria, si può essere costretti a vivere senza di essa fino al prossimo periodo di iscrizione aperta. Nel frattempo, se sorgono problemi di salute mentre non sei coperto, ciò può comportare una bolletta medica significativa!

Un altro “dettaglio” che molte persone dimenticano sono le imposte sul reddito.

Quando il tuo stato cambia da “sposato” a “single”, potrebbe cambiare anche l’importo dell’imposta sul reddito che devi pagare. Ciò significa che ora potresti trattenere troppo, o non abbastanza, dai tuoi stipendi. Per evitare un’enorme sorpresa il prossimo 15 aprile, chiedi al tuo commercialista di guardare la tua situazione fiscale ora. Quindi è possibile apportare le modifiche necessarie prima piuttosto che dopo.

Infine, se non hai già cambiato tutte le tue password per tutto-fallo ora!

SUGGERIMENTO PRATICO: quando cambi le tue password dopo il divorzio, prova a utilizzare password che il tuo ex non sarebbe in grado di indovinare. Se ricordare un sacco di nuove password è troppo opprimente, ottenere LastPass. Si ricorderà tutte le password per voi (e vi aiuterà a generare password complesse per l’avvio!)

La tua lista di controllo post-divorzio

Divorziare è un processo.

Contrariamente a ciò che la maggior parte della gente pensa, quel processo non finisce quando viene inserito il giudizio di divorzio. Eppure, la gestione di tale processo non deve essere schiacciante. La chiave è quello di organizzarsi e poi a lavorare sistematicamente il vostro senso attraverso tutto quello che dovete fare.

Avere una buona lista di controllo post-divorzio può aiutare.

Questo post è stato originariamente scritto il 13 marzo 2017 e aggiornato il 16 ottobre 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.