(c.1500/10–78).

Architetto francese, forse di origine scozzese, accreditato con l’introduzione del classicismo rinascimentale in Francia. Ha collaborato con lo scultore/architetto Jean Goujon (c.1510-c.1568) per quasi 20 anni. Una delle loro prime opere è la Fontaine des Innocents, Parigi (1547-9), interamente ricostruita (1788) e rielaborata da Legrand e altri. Ha anche collaborato con Jean Bullant presso l’Hôtel de Ligneris (ora Carnavalet— c. 1545-50). Lescot fu incaricato nel 1546 di progettare parte del Louvre, e fu responsabile dell’angolo sud-occidentale della Corte quadrata (1546-51, con Goujon), con facciate di grande raffinatezza, prive della qualità monumentale del lavoro italiano, ma che introducevano una delicata qualità ornamentale che era tipicamente francese. Tuttavia, Goujon potrebbe essere stato responsabile dell’intero abbellimento architettonico delle facciate del Louvre, con Lescot principalmente responsabile della pianificazione e della disposizione degli elementi principali.

Androuet du Cerceau (1972); Blunt (1982); Colombier (1949);Hautecœur (1943); Jane Turner(1996); van Vynckt (ed.) (1993)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.