Quando ti versi un bicchiere d’acqua dal rubinetto, pensi che sia pulito. Ma lo è? Potrebbero esserci tracce di farmaci nella tua acqua potabile e tu non lo sapresti.

prodotti farmaceutici nell'acqua potabile
Credito:

Poiché i moderni centri di trattamento delle acque possono filtrare quasi tutte le tossine dalla nostra acqua, pensiamo che sia sicuro. Ma dal momento che non rimuove 100 per cento, la preoccupazione cresce per la presenza di prodotti farmaceutici, che possono influenzare la salute e l’ambiente.

Che cos’è l’inquinamento farmaceutico?

Chiamato anche inquinamento da droghe, l’inquinamento farmaceutico è l’inquinamento nelle acque utilizzate nell’industria e nell’ambiente che mantiene la presenza di farmaci e farmaci da prescrizione o da banco.

Da dove proviene

Tracce di farmaci e farmaci comuni nella nostra acqua non sono nuove. Per anni i ricercatori hanno trovato tracce di prescrizione e farmaci da banco come antibiotici, antidolorifici e antidepressivi in laghi e torrenti.

Uno studio ha rilevato che anche l’alto volume d’acqua del Lago Michigan non poteva diluire completamente la presenza di sostanze chimiche.

Questi composti farmaceutici dannosi provengono principalmente da urina umana o animale e rifiuti o smaltimento improprio.

Perché è un problema

Impatti sull’ambiente

Incapaci di rilevare alcuni prodotti chimici e composti farmaceutici, gli impianti di filtrazione dell’acqua possono consentire a questi inquinanti di penetrare nella nostra acqua. Quando gli inquinanti entrano nelle nostre acque, influenzano la qualità dei nostri laghi, torrenti e fiumi.

Gli inquinanti farmaceutici trovano anche modi per la fauna selvatica. I pesci e gli altri animali acquatici rimangono ad alto rischio di squilibri biologici e cambiamenti dovuti all’inquinamento farmaceutico. Può causare un wipeout di alcune specie.

Impatti sulla salute

Se non prendiamo precauzioni, l’inquinamento farmaceutico può anche influire sulla nostra salute.

Quando consumiamo animali e prodotti esposti a questo inquinamento, anche noi ingeriamo i prodotti farmaceutici. Anche se il dosaggio può cadere a diversi livelli, la composizione di sostanze chimiche nella nostra acqua potabile nel tempo può interrompere il modo in cui il nostro corpo funziona e funziona su base giornaliera. Gli impianti di trattamento delle acque possono rimuovere dal 95 al 98 percento dei prodotti farmaceutici presenti nella nostra acqua, ma il tre-cinque percento non trattato rimane un mistero in termini di salute.

I nostri processi di sviluppo e crescita potrebbero cambiare, causando malattie e altre condizioni di salute croniche. E, con una maggiore esposizione a determinati farmaci come gli antibiotici, i batteri uccisi da quei farmaci possono diventare resistenti, rendendoli inefficaci

Anche se la ricerca è inconcludente su questo tema e la ricerca è ancora in corso, molte persone vogliono sapere cosa possiamo fare.

Cosa puoi fare

Aiuta a fermare l’inquinamento delle acque farmaceutiche prima che peggiori e mantieni il nostro ambiente sostenibile riducendo al minimo l’impronta con le seguenti abitudini:

Non lavare

Evitare che i farmaci finiscano nella nostra acqua non sciacquandoli nel WATER.

Trova un filtro di qualità

Possedere un filtro per l’acqua progettato per filtrare alcune sostanze chimiche e tossine dall’acqua potabile può ridurre la possibilità che i prodotti farmaceutici entrino nella tua casa. È possibile ottenere una brocca o trovare uno che si attacca a destra per il lavandino.

Ridurre l’acquisto in massa

Anche se l’acquisto di più per risparmiare denaro può fare appello alla vostra frugalità, la maggior parte delle pillole da grandi bottiglie scadono e ottenere buttato fuori. Buttare via i farmaci dà loro il potenziale per finire nella nostra acqua.

Riprendilo

Molte comunità hanno programmi che consentono di riprendere determinati farmaci e farmaci in determinati giorni.

Legislazione e gruppi di sostegno

L’Agenzia per la protezione dell’ambiente (EPA) lavora per aumentare l’istruzione e le normative che circondano la produzione di prodotti farmaceutici ecologici facilmente utilizzati dal corpo e dall’ambiente. Sostenere l’EPA e altre organizzazioni che fanno pressione sui produttori farmaceutici per apportare modifiche è qualcosa che tutti possiamo fare.

Non importa quanto poco si può essere esposti, inquinamento farmaceutico nella nostra acqua potabile è un problema serio. Per fortuna, ci sono misure che possiamo prendere per salvare la nostra salute e il nostro ambiente.

EmilyFolk è l’editore di Conservation Folks. Scrive su temi di sostenibilità, conservazione e tecnologia verde.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.