Integratori alimentari-Pro e contro dovresti sapere

Anche se è consigliabile che tutti abbiano una dieta sana ed equilibrata nella vita quotidiana, a volte è difficile raggiungere l’obiettivo a causa del costo del tempo e dello sforzo.

Ecco perché molti di noi assumono integratori alimentari, come vitamine, minerali, erbe e integratori per la perdita di peso.

La ricerca mostra che più della metà di tutti gli americani prendono uno o più integratori alimentari al giorno o occasionalmente.

Questi integratori alimentari non richiedono prescrizione medica e sono facili da ottenere.

Quando si assumono correttamente, questi integratori potrebbero aiutare a migliorare la nostra salute. Ma non sono privi di rischi.

Recenti studi hanno dimostrato che gli integratori alimentari hanno i loro vantaggi e svantaggi.

Ad esempio, uno studio dell’Università del Colorado Boulder mostra che quando le persone consumano quotidianamente un integratore alimentare naturale chiamato nicotinomide riboside (NR), potrebbe aiutare a invertire l’invecchiamento cardiaco.

inoltre, il supplemento potrebbe migliorare la pressione sanguigna e la salute arteriosa,in particolare in quelli con lieve pressione alta.

Nello studio sono stati reclutati 24 uomini e donne magri e sani di età compresa tra 55 e 79 anni.

I ricercatori hanno scoperto che 1.000 mg al giorno di NR hanno potenziato il composto che aiuta a limitare le calorie e quindi a respingere i segni fisiologici dell’invecchiamento.

Ci sono altri studi che mostrano l’assunzione di integratori di vitamina D può beneficiare notevolmente la salute, come muscoli forti, basso rischio di cancro al seno, basso rischio di diabete di tipo 2 e buona salute respiratoria.

E gli integratori di vitamina E possono migliorare la sindrome metabolica, rafforzare il sistema immunitario, proteggere dalla perdita di memoria e prevenire la polmonite.

Tuttavia, alcuni studi hanno dimostrato che gli integratori alimentari possono causare problemi di salute.

Ad esempio, alcuni integratori contengono livelli molto elevati di caffeina e possono comportare rischi per la salute.

La FDA mette in guardia i consumatori sui pericoli di prodotti a base di caffeina altamente concentrati e puri.

Questi prodotti sono spesso venduti in confezioni sfuse e sono stati collegati ad almeno due decessi in individui altrimenti sani.

I ricercatori suggeriscono anche che le persone con diabete dovrebbero parlare con i loro medici prima di assumere integratori alimentari.

Questo perché alcuni integratori possono interagire con trattamenti per il diabete o aumentare il rischio di problemi renali.

E attualmente, non ci sono prove scientifiche sufficienti per suggerire che eventuali integratori possono aiutare a prevenire o gestire il diabete di tipo 2.

Gli integratori naturali a base di erbe potrebbero non essere completamente sicuri. Alcune persone li usano per la perdita di peso, ma i prodotti a base di erbe potrebbero danneggiare la salute del fegato.

Ad esempio, i ricercatori del Michigan Medicine hanno riportato sette casi di lesioni attribuite a integratori a base di erbe provenienti da vari centri medici statunitensi.

Di questi casi, sei pazienti sono stati ricoverati in ospedale, tre hanno sviluppato insufficienza epatica acuta e due hanno richiesto trapianti di fegato di emergenza.

Un altro studio mostra che il riso al lievito rosso contenuto in alcuni integratori alimentari potrebbe non essere sicuro.

Sebbene il riso al lievito rosso sia una terapia alternativa in coloro che sperimentano effetti collaterali da statine, la ricerca mostra che non è una buona scelta per i pazienti intolleranti alle statine:

Il prodotto a base di riso è collegato a lesioni muscolari e epatiche, che possono verificarsi anche con l’uso di statine.

Pertanto, gli esperti suggeriscono di consultare sempre il proprio medico prima di assumere qualsiasi integratore. Potrebbe aver bisogno di menzionare la tua storia medica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.