Abbiamo tutti sentito il detto prima, giusto? “Il suicidio è una soluzione permanente a un problema temporaneo.”Trovo questa citazione particolare piuttosto discutibile. Perché, chiedi? La principale causa di suicidio è la depressione. La gente sostiene che il problema è “temporaneo” quando in realtà, la depressione non va via. Può andare via per settimane, per mesi o anche per anni. Tuttavia, non scompare per sempre. La depressione è una malattia mentale paralizzante. Ti rende difficile alzarti dal letto ogni mattina. Ti fa venire voglia di dormire tutto il giorno e altre volte, sei sveglio tutta la notte e tutto il giorno con pensieri e sentimenti dolorosi. O smetti di mangiare del tutto o mangi troppo e troppo spesso. Si inizia a perdere interesse per le cose che hai usato per godere. Piangi sempre. Inizi a spingere via i tuoi cari perché pensi che non potrebbero capire cosa stai passando. Alcune persone ricorrono all’autolesionismo.

Siamo onesti su due cose: 1. Il suicidio è spesso fatto d’impulso. Qualcuno ti sta prendendo in giro. Sei bocciato a scuola. La tua relazione sta cadendo a pezzi o è finita. Sei al verde senza sapere come pagherai l’affitto di questo mese. Pensi che le cose non possano peggiorare, quindi fuggi togliendoti la vita. Non ci pensi nemmeno, lo fai e basta. Cosa succede allora? Hai appena finito la tua vita per qualcosa che avrebbe potuto essere risolto. Non puoi tornare indietro nel tempo e tornare in vita. Questo è esattamente il motivo per cui le persone usano la frase “il suicidio è una soluzione permanente a un problema temporaneo.” 2. La seconda cosa su cui dovremmo essere onesti è che la maggior parte delle persone che si suicidano in realtà non voleva morire. Volevano solo che il dolore finisse. Le persone suicide hanno l’impressione che il dolore si fermerà una volta finite le loro vite, ma non è necessariamente vero.

Porre fine alla propria vita crea dolore per tutti. Sembra una grande quantità di persone che si suicidano, sentono dolore mentre escono. Nessuno sa veramente cosa succede alle persone dopo che si tolgono la vita. Mi preoccupo che passino più dolore dall’altra parte. Inoltre, lasciano i loro cari con il dolore nei loro cuori. Spesso quando le persone si suicidano, si sono convinti che nessuno li ama. Si sono convinti che non mancheranno a nessuno una volta che se ne saranno andati. Si sbagliano. Quando le persone scelgono di porre fine alla loro vita, quelli che li amano si sentono tristi. Sentono di essere da biasimare. Si sentono come se avessero potuto fare qualcosa per evitare che ciò accadesse. Ancora peggio, può creare una reazione a catena e qualcuno che ami potrebbe voler fare la stessa cosa. Di nuovo, il suicidio è PERMANENTE. Nessuno può tornare indietro nel tempo e riprenderlo o aggiustare le cose.

La depressione fa male. Fa male alla persona che ce l’ha, fa male alle persone intorno a loro. Può essere permanente, ma è gestibile. Il suicidio non è l’unico modo per curare la depressione. Parla con qualcuno. Continua a parlare con la gente finche ‘ qualcuno non ti aiuta. Puoi essere salvato prima che arrivi al punto in cui senti di dover porre fine alla tua vita. Ricorda, non c’è ritorno dal suicidio. Le cose andranno meglio. Potrebbe non essere domani o la prossima settimana o il prossimo mese, ma le cose andranno meglio. Uno dei maggiori motivi per cui le persone si suicidano è dovuto al bullismo. Se sei vittima di bullismo o qualcuno che conosci è vittima di bullismo, dillo a qualcuno. Dillo ai tuoi genitori, al tuo consulente, al tuo preside. Qualcuno ascolterà e farà qualcosa al riguardo. Nessuno o niente vale la pena di toglierti la vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.