Ma sono le responsabilità e le opportunità dei farmacisti del sistema sanitario a rendere il loro lavoro più gratificante. In effetti, l’indagine salariale annuale ha riferito che solo il 15% dei farmacisti del sistema sanitario era insoddisfatto nel loro lavoro rispetto al 27% di tutti i farmacisti.

I farmacisti del sistema sanitario citano una serie di motivi per fare il passaggio dalla farmacia di comunità. Emily Griesbach, PharmD, BCPS, presso l’Università del Wisconsin Health, Madison, Wisconsin, ha deciso di perseguire l’essere un farmacista dei sistemi sanitari per far crescere le sue conoscenze cliniche e farsi coinvolgere nella gestione di stati di malattia più acuti. “Posso utilizzare ciò che ho imparato nella scuola di farmacia in modo più completo”, dice.

Trending: La FDA è alla ricerca di nuovi dati sugli ingredienti per la protezione solare

“Un enorme vantaggio di lavorare come farmacista dei sistemi sanitari è direttamente coinvolto nel team sanitario del paziente”, afferma Griesbach. “Lavoro a fianco di medici e fornitori di pratiche avanzate per sviluppare piani di cura e formulare raccomandazioni sui farmaci durante i turni giornalieri. Essere visibili a questi fornitori aiuta a favorire le relazioni, il che a sua volta porta i medici a chiedere ai farmacisti le loro opinioni e raccomandazioni.”

Oltre ad avere più tempo da trascorrere con i pazienti, Panteha Kelly, RPh, BCACP, CDE, specialista farmacista clinico e assistente professore clinico di farmacia, University of California San Diego Health, La Jolla, dice che anche le sue ore di lavoro sono migliori. “Presso la farmacia della comunità, ho lavorato fino a 9 o 10 p.m. alcune notti e ogni fine settimana. Ora, man mano che guadagno l’anzianità, posso scegliere tra turni variabili e transizione a turni più desiderabili.”

E con più tecnici e impiegati che assistono nell’elaborazione delle prescrizioni, Kelly ha più tempo per concentrarsi sulla cura del paziente piuttosto che essere più coinvolto nel lato commerciale della pratica e completare compiti come le approvazioni di autorizzazione preventiva da parte di compagnie assicurative o immissione di ordini di prescrizione.

Quando ha lavorato come farmacista di comunità, Susan Alsaras, PharmD, farmacista presso l’ospedale per la chirurgia speciale di Manhattan, dice che l’attenzione era interamente sulla vendita di prescrizioni, ricariche, offrendo prescrizioni di 90 giorni e verificando gli ordini abbastanza velocemente da tenere il passo con le richieste dei requisiti statistici.

Lavorare come farmacista del sistema sanitario differisce dalla farmacia comunitaria in altri modi, secondo i farmacisti che hanno apportato il cambiamento.

Interazione e consulenza del paziente:

In una farmacia di comunità, l’interazione del paziente era abbondante, ma si precipitò, dice Alsaras. “I pazienti non volevano essere disturbati a discutere dei loro nuovi farmaci”, dice. “E spesso mi hanno preso di mira per contrattempi assicurativi. I pazienti a HSS di solito ascoltano, fanno domande e sembrano soddisfatti delle risposte del farmacista quando consigliato.”

Sviluppo di piani di assistenza:

Con l’accesso alla cartella clinica elettronica di ciascun paziente in un sistema sanitario, è molto più facile determinare se la terapia selezionata è appropriata per il paziente, dice Kelly. In una farmacia comunitaria, questo accesso non è sempre prontamente disponibile.

Consulenza con medici, infermieri e altri professionisti:

I farmacisti del sistema sanitario lavorano più frequentemente con altri membri del team di assistenza, afferma Ryan Foster, PharmD, MBA, senior director of pharmacy presso Spectrum Health, Grand Rapids, MI. Portano un insieme specializzato di competenze e conoscenze al team e possono integrarlo nel processo decisionale molto prima nel processo.

Griesbach afferma che è più facile consultare e lavorare con altri operatori sanitari, in particolare i medici, quando si lavora come farmacista dei sistemi sanitari perché spesso lavorano con le stesse persone ogni giorno e possono costruire rapporti.

Fornire servizi specializzati:

In farmacia comunitaria, sei un “tuttofare”, sai un po ‘ di molti farmaci, dice Griesbach. Come farmacista di sistemi sanitari, puoi ritagliarti una nicchia in un’area di grande interesse. Tuttavia, può essere richiesta una formazione aggiuntiva come un secondo o terzo anno di residenza.

Kelly afferma che un sistema sanitario offre l’opportunità di lavorare in una varietà di specialità come geriatria, medicina interna, oncologia, diabete e amministrazione e offre molte opportunità di carriera. “Alla UC San Diego Health, il mio interesse per il diabete mi ha portato ad avviare un programma di autogestione del diabete, supportato dal dipartimento di farmacia”, afferma Kelly. “Il nostro programma accreditato ci consente di fatturare i servizi e non solo di ottenere entrate aggiuntive, ma anche di esercitarci nella parte superiore della mia licenza di farmacia. La nostra organizzazione ha impiegato numerosi farmacisti clinici che sono coinvolti in diverse specialità e lavorano fianco a fianco con altri operatori sanitari.”

Lavorando in un ospedale che si occupa esclusivamente di chirurgia e ortopedia, anti-coagulazione e malattie infettive sono argomenti che Alsaras fornisce in gran parte informazioni su medici, prescrittori e infermieri. Inoltre, compone farmaci, spesso per uso endovenoso, che raramente ha fatto come farmacista di comunità.

Partecipazione alla ricerca:

I farmacisti del sistema sanitario hanno molte opportunità di partecipare alla ricerca e al miglioramento della qualità, specialmente nelle istituzioni accademiche più grandi, afferma Griesbach, che ha sostenuto un progetto di miglioramento della qualità bariatrica.

Suggerimenti per il successo

Per i farmacisti considerando quale percorso intraprendere, Foster raccomanda di riflettere se preferiscono lavorare con i pazienti in modo più longitudinale, cosa che fanno i farmacisti della comunità, o se preferirebbero essere più coinvolti con cure episodiche acute, cosa che fanno i farmacisti del sistema sanitario.

Per costruire una carriera di successo nella farmacia del sistema sanitario, i farmacisti devono prima stabilire un alto grado di fiducia con i loro colleghi di farmacia e altri membri del team sanitario, afferma Foster.

In questo senso Alsaras aggiunge: “Lavorate insieme ai vostri colleghi, chiedetevi consigli e mantenete un rapporto cordiale e professionale.”

I farmacisti che sono interessati a un cambiamento di carriera dovrebbero ricercare il loro percorso di interesse, imparare cosa serve per arrivarci e non aver paura di rischiare per fare un cambiamento, dice Kelly.

Griesbach dice che è fondamentale conoscere le tue risorse. “Non passa giorno senza che mi venga posta una domanda per la quale non ho la risposta”, dice. “Va bene dire: ‘ Non conosco la risposta’, ma poi vado e la trovo in modo tempestivo.”

Per saperne di più: Il 10 Apps farmacisti dovrebbero utilizzare

Quando si offre una raccomandazione ad un medico, parola pensieroso e conciso. “I medici sono costantemente occupati e sono riconoscenti (e più probabilmente ascolteranno) se sei breve e al punto”, dice Griesbach. “Inoltre, non scoraggiarti o prendilo personalmente se la tua raccomandazione non viene accettata.”

La flessibilità è un’altra chiave. “La carenza di farmaci, i cambiamenti delle linee guida cliniche e i cambiamenti formulari sono solo alcune sfide che si incontrano ogni giorno come farmacista del sistema sanitario”, afferma Griesbach.

Quando si riflette sul cambiamento, Alsaras dice: “Imparare qualcosa di nuovo ogni giorno, lavorare insieme a un team per fornire la migliore assistenza possibile ai pazienti, ed essere qualcuno su cui tutti si affidano per informazioni sui farmaci mi dà un senso di orgoglio e successo che non ho mai provato quando lavoravo in farmacia di comunità. Anche se mi è piaciuta la frequente interazione con i pazienti che era prevalente nella farmacia di comunità, avevo molto di più da offrire a pazienti e medici. Passare a una farmacia del sistema sanitario è stata una delle migliori decisioni che ho preso.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.