perks_of_being_a_wallflower_book_cover

perks_of_being_a_wallflower_book_cover

Il romanzo per giovani adulti di Stephen Chbosky The Perks of Being a Wallflower è ancora una volta al centro di una potenziale controversia sulla censura. A Dubuque, Iowa, un gruppo di oltre una dozzina di genitori ha affermato che il libro era “osceno”, obiettando a “scene di sesso grafiche” e alla sua rappresentazione dell’uso di droghe e alcol. Il Consiglio scolastico della comunità Dubuque ha convocato un comitato di revisione formale per decidere il futuro del libro nelle aule e nel curriculum.

Secondo il Dubuque Telegraph Herald, Jodi Lockwood, un genitore di uno studente della Hempstead High School, ha portato una richiesta di riconsiderazione al consiglio scolastico di Dubuque dopo aver scoperto, con shock, che il libro conteneva scene grafiche che coinvolgono e lo stupro e l’uso di droghe. Ha espresso la preoccupazione che il libro potrebbe danneggiare gli studenti inviando il messaggio “sbagliato” ai bambini su questi argomenti difficili. Una tavola rotonda è stata poi organizzata per discutere il libro e organizzare il comitato di revisione, che conterrà sia i funzionari della scuola e gli studenti.

Alla discussione iniziale, 13 genitori hanno espresso le loro preoccupazioni riguardo al libro. Uno ha espresso la preoccupazione che i passaggi che descrivono la droga e l’abuso sessuale avrebbero innescato traumi nei giovani lettori che avevano subito esperienze simili. Altri hanno suggerito ai genitori di essere informati ogni volta che vengono insegnati materiali potenzialmente controversi e che dovrebbero firmare se il valore letterario di un libro prevale sulle preoccupazioni. Il comitato si riunirà nuovamente all’inizio di dicembre. NCAC recentemente è uscito contro una proposta di regolamento in Virginia che richiederebbe scuole per fare esattamente questo.

Chbosky’s The Perks of Being a Wallflower è elencato frequentemente nella lista annuale dell’American Library Association dei primi 10 libri più frequentemente sfidati nelle scuole e nelle biblioteche. Più di recente, NCAC ha difeso il libro nella scuola media di Pasco in Florida contro preoccupazioni simili su contenuti sessualmente espliciti. Il libro è stato infine rimosso dalla scuola.

NCAC sta attualmente redigendo una lettera alle scuole Dubuque per difendere i meriti letterari del libro e per esprimere nuovamente preoccupazione per l’uso di etichette come “oscene” e “sessualmente esplicite” nel descrivere opere letterarie acclamate dalla critica e preziose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.