Tecniche > Propaganda > Herman-Chomsky Propaganda Modello

Proprietà e dei soldi |Fondi e pubblicità | il reperimento di informazioni e di competenze | Il fuoco di copertura di flak | Anti-comunismo e la paura | Vedi anche

Noam Chomsky, noto critico sociale, e Edward Herman sviluppato un modello di come la notizia viene plasmato da una serie di “filtri”. Il principio generale è che il potere è concentrato in relativamente pochi individui e società non eletti, e che questo porta alla selettività, al filtraggio e alla sanificazione delle notizie in modo tale che ciò che raggiunge il grande pubblico è solo ciò che supporta lo scopo di quei pochi stakeholder, che in genere cercano di massimizzare il potere personale e il profitto aziendale.

Proprietà e denaro

È nella natura del capitalismo che le aziende competono tra loro, che alcune crescono e riescono mentre altre falliscono e chiudono. Ciò alla fine porta a mercati dominati da poche imprese molto grandi. Spesso, c’è un singolo leader, uno sfidante e un gruppo di ran (ad esempio nel mercato della cola).

Non solo la proprietà si concentra, così anche il potere. Quando il controllo della concorrenza è lassista, le imprese più grandi possono usare sotterfugi e il semplice peso del loro capitale e capacità al fine di sabotare o prendere in consegna i concorrenti.

Qualsiasi azienda è lì per servire gli obiettivi del suo proprietario, che possono essere altruistici. Ma, quando le aziende sono quotate in borsa e le azioni negoziate, la natura dei mercati azionari significa che i proprietari ora cercano solo aumentato il guadagno finanziario a breve termine di un prezzo delle azioni più elevato o dividendi. Un commerciante di giorno a Wall Street si preoccupa poco per i dipendenti o il bene superiore. Questo increspature verso il basso per la motivazione di alti ufficiali, molti dei quali hanno opzioni su azioni, di concentrarsi in gran parte sul guadagno riportato a breve termine.

Il modello Herman-Chomsky si concentra sul settore dei media, dove ci sono relativamente poche, grandi aziende che dominano molti dei canali di notizie. Anche con l’avvento di Internet, il controllo viene gradualmente riacquistato, ad esempio attraverso la proprietà di hub chiave e influenzando la legislazione orientata al controllo.

Finanziamenti e pubblicità

Come sopra, il denaro è sia essenziale per la sopravvivenza delle imprese e può essere un motivatore di per sé. Questo porta alla domanda su come le cose vengono finanziate. Per le notizie e i media, questo può essere un modello di abbonamento o attraverso la pubblicità. Molti giornali e riviste utilizzano un modello combinato, con un prezzo di copertina e pubblicità che aiuta a ridurre il prezzo per i consumatori. La TV utilizza vari metodi, dal modello di abbonamento universale della BBC del Regno Unito alla pubblicità solo a una combinazione. Internet può anche utilizzare una varietà, anche se molti siti forniscono informazioni gratuite e dipendono dalla pubblicità per i fondi.

Quando la pubblicità è una fonte chiave di fondi, tutti gli articoli, spettacoli e così via saranno visualizzati in relazione a quali ricavi pubblicitari possono essere ottenuti da loro. Ciò porta quindi alla cautela da parte di editori e gestori dei media di non scuotere la barca trasmettendo problemi che potrebbero turbare i loro principali inserzionisti (che non saranno timidi nel ritirare i loro fondi se ritengono di essere offesi in alcun modo). Inoltre, gli inserzionisti possono deliberatamente supportare elementi che offrono viste distorte che li aiutano e che fuorviano il pubblico di visualizzazione.

Su Internet, l’elenco dei motori di ricerca è un fattore critico desiderabile e gli inserzionisti saranno significativamente influenzati da questo. Internet fornisce anche dati molto più immediati e precisi che consentono una pubblicità ancora più manipolativa e finemente sintonizzata che modellerà rapidamente ciò che viene prodotto e pubblicato.

Reperimento di informazioni e competenze

Quando appaiono le notizie, da dove vengono? Con relativamente poche fonti chiave per le notizie, questo diventa anche un punto di filtro. Più piccolo (e ancora più grande) le organizzazioni di notizie spesso fonte loro notizie da ciò che è disponibile tramite canali facili, piuttosto che l’invio di giornalisti su ogni strada. La pressione di pubblicare al minimo costo significa anche che pochissimo tempo viene speso nel verificare quanto siano vere queste storie.

È molto nell’interesse di coloro che sono al potere controllare le notizie. Aziende e governi hanno grandi dipartimenti di marketing e PR che creano comunicati stampa che le organizzazioni di notizie accettano con poca sfida. Le organizzazioni possono anche offrire esperti per un colloquio che, naturalmente, sosterrà gli obiettivi dei loro datori di lavoro. Anche la ricerca accademica è spesso finanziata da parti interessate in modo tale che la “conoscenza scientifica” possa essere piena di pregiudizi.

C’è un effetto di concentrazione su Internet dove, sebbene molti possano scrivere ciò che vogliono, solo pochi ottengono un’attenzione significativa. Allo stesso modo in cui le industrie finiscono dominate da alcuni attori importanti, i canali di informazione finiscono anche con alcuni potenti scrittori che possono facilmente essere sedotti (o costretti) da potenti altre parti.

Il fuoco di copertura di flak

A volte trapelano informazioni che a chi è al potere non piacciono. Hanno ancora molte opzioni per rispondere a tali problemi, dal generoso risarcimento ai clienti infelici le cui lamentele sono diventate virali, agli avvocati aziendali che minacciano e forse citano in giudizio coloro che si oppongono, fino al punto di causare rovina finanziaria o reclusione. Tali situazioni poi possono diventare la roba di racconti cautelari che vengono utilizzati per sottolineare l’errore di opporsi ‘grande fratello’.

Esistono molte altre forme di dissenso, come la pubblicazione di blog, newsletter, discorsi, sponsorizzazioni, legislazione di supporto, telefonate e altri metodi per acquistare, logorare o punire coloro che si opporrebbero o creerebbero altrimenti un fastidio. Fatto bene, i dissidenti non si preoccupano nemmeno di farsi sentire quando pensano ai rischi personali che prenderanno.

Anticomunismo e paura

Al più alto livello, possono essere creati demoni che trasfigurano intere popolazioni e che possono essere usati come scusa per misure come una maggiore sicurezza, il controllo dei media e il supporto di industrie militari. In America, per molti anni, il comunismo è stato il demone. Dopo la scomparsa della Repubblica Sovietica, un nuovo demone è stato trovato prima in Iraq poi nel terrorismo islamista. L’umore è ulteriormente amplificato da film e serie TV che drammatizzano le paure.

La paura è un potente motore e induce le persone a cercare qualcuno che li salvi. Accetteranno anche cose che altrimenti potrebbero non piacere. Una paura generale propagata in tutta la popolazione li rende più flessibili. Comunismo e terrorismo sono solo due modi per creare paura. Altre paure molto realistiche includono la perdita dei risparmi o della casa, la perdita del lavoro e così via. I titoli delle notizie spesso giocano a tali trigger di paura.

Vedi anche

Herman, Edward S. e Noam Chomsky (1988). Consenso manifatturiero: L’economia politica dei mass media. New York: Pantheon

Herman, E. S. (1996). Il modello di propaganda rivisitato. Revisione mensile, Vol.48, Luglio-agosto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.