È un caso di veterani contro i giovani nella categoria Miglior album Reggae del 63 ° Grammy Awards. Le candidature sono state annunciate ieri via www.grammy.com.

I candidati sono Upside Down 2020 di Buju Banton, One World dei Wailers, It All Comes Back to Love di Maxi Priest, Got to Be Tough di Toots and the Maytals e Higher Place di Skip Marley.

Skip Marley ha avuto un buon anno. Oltre a guadagnare due nomination ai Soul Train Music Award di recente, ha superato la Billboard Adult R & B Songs chart a maggio con Slow Down featuring HER. Il suo attuale singolo Make Me Feel con Rick Ross e Ari Lennox ha colpito la Top 20 della classifica.

Il posto più alto di Marley è andato al numero due della Billboard Reggae Albums chart. Island Records ha pubblicato nel mese di agosto. Ha canzoni con suo zio Damian Marley e nonno Bob.

Marley ha anche raccolto una nomination nella categoria Miglior canzone R& B per Slow Down. Questa è la prima volta nella storia dei Grammy Awards che un giamaicano è stato nominato in una categoria major R&B.

Era euforico al cenno del capo.

“Grazie e lode all’Altissimo. Sentirsi benedetti nel vedere i frutti del nostro lavoro. Grato”, ha detto ieri al Jamaica Observer.

Ha detto che i suoi zii, zia e mamma erano felici delle sue nomination.

“Hanno tutti giocato un ruolo nel mio sviluppo, e come dice mia madre:” È solo l’inizio… resta concentrato… state pronti”, ha detto.

Upside Down 2020 segna la sesta nomination per Buju Banton. In precedenza è stato nominato per Inna Heights (1999), Friends for Life (2004), Too Bad (2007), Rasta Got Soul (2010) e Before the Dawn (2011). Prima dell’alba ha vinto il premio.

Pubblicato a giugno tramite Gargamel Music/Roc Nation, Upside Down 2020 è il primo full-length di Buju Banton in un decennio. L’album contiene collaborazioni con il cantante R&B John Legend, Stephen Marley, Stefflon Don e Pharrell Williams.

Il set di 20 tracce ha debuttato al numero due della Billboard Reggae Albums chart.

Sulle sue pagine di social media, Buju Banton ha commentato la nomina.

“Lascia che la musica parli, voglio essere un ascoltatore silenzioso. Grazie a tutti. Un album narrante in tempi narranti. #UPSIDEDOWN2020, ” Buju Banton postato.

One World dei Wailers è stato pubblicato nel mese di agosto da Sony Music Latin. Emilio Estefan, marito della cantante Gloria Estefan, ha prodotto il set di 14 tracce.

Ha canzoni con Jesse Royal, Farruko, Shaggy, Cedella Marley, Skip Marley, Natiruts e Kush Gad.

I Wailers sono stati nominati nel 1990 per l’ID .

It All Comes Back to Love di Maxi Priest segna la terza nomination per il cantante reggae londinese. È stato rilasciato a settembre 2019 tramite S-Curve Records e ha raggiunto la seconda posizione della Billboard Reggae Albums chart.

Bounty Killer, Estelle, Anthony Hamilton, Shaggy e Inner Circle sono presenti.

Le precedenti nomination di Maxi Priest erano Fe Real (1994) e Man with the Fun (1997).

Got to Be Tough di Toots e The Maytals è stato rilasciato il 28 agosto. Questa è la settima nomination per il frontman Toots Hibbert e la sesta nomination assoluta per i Maytals.

Hibbert, 77 anni, morì l ‘ 11 settembre a causa di complicazioni da COVID-19.

Il Trojan Jamaica/BMG set è la prima versione del veteran act in più di un decennio. Ha raggiunto la nona posizione della Billboard Reggae Albums chart e ha venduto fino ad oggi più di 3.700 copie negli Stati Uniti.

Toots and The Maytals ha vinto il Grammy nel 2005 per True Love. Le loro precedenti nomination erano Toots in Memphis (1989), An Hour Live (1991), Ska Father (1999), Light Your Light (2008) e Reggae Got Soul: Unplugged on Strawberry Hill (2013).

Il 63 ° Grammy Awards si terrà il 31 gennaio 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.