ABSTRACT:

Un gruppo di manifestazioni insolite e interessanti della malattia di Crohn è discusso e illustrato. Viene sottolineata l’importanza di riconoscere e valutare correttamente questi risultati, in particolare nei pazienti di età inferiore ai 40 anni che non hanno avuto una precedente operazione addominale. Una marcata dilatazione e stasi del contenuto luminale dell’intestino tenue in pazienti con sintomi relativamente lievi o una lunga storia di sintomi addominali lievi dovrebbe implicare che l’enterite regionale è una probabile causa della sintomatologia dell’ostruzione intestinale piccola in pazienti giovani che non hanno avuto precedenti operazioni addominali.

Alcune delle scoperte roentgenologiche descritte sono diagnostiche o altamente suggestive della malattia di Crohn, anche se osservate in luoghi non comuni come l’antro gastrico, il duodeno e il digiuno prossimale. Il coinvolgimento dell’antro, del piloro e della parte prossimale del duodeno in continuità produce un aspetto “pseudo post-Billroth I” che è altamente indicativo di malattia granulomatosa quando visto in pazienti senza una precedente operazione addominale. Le forme localizzate della malattia di Crohn possono produrre tipi parziali di ostruzione ad anello chiuso, mentre ostruzioni ad anello cieco e gravi problemi di malassorbimento possono verificarsi quando la malattia causa un’ostruzione di alto grado della porzione distale dell’intestino tenue associata a una fistola duodenocolica.

“Pseudodiverticula” a causa di cripte multiple e l’inaffidabilità occasionale del “segno di stringa” come mostrato dopo l’ingestione di solfato di bario sono discussi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.